CARO BOLLETTE - 22 MLN PER EE.LL.

di Katjuscia Carpentieri

Boccata d’ossigeno per le casse degli enti locali, dalla Regione Siciliana arrivano 22 milioni di euro per far fronte al caro bollette. solfi che andranno ai comuni ed alle ex province siciliane
ll via libera è arrivato dal governo Schifani, che ha varato un intervento finanziario straordinario, grazie a una ricognizione di risorse da parte dell’assessore all’Economia, Marco Falcone. La norma è inserita all’interno del disegno di legge di variazione di bilancio. Venti milioni di euro sono destinati ai Comuni e verranno ripartiti in base alla popolazione. Gli altri due milioni (divisi per il 40% in base alla popolazione e per il 60% in base al numero delle classi scolastiche) andranno alle ex Province, ai sei Liberi consorzi di Comuni e alle tre Città metropolitane.
il governo della Regione ha ritenuto di dover intervenire con questo stanziamento per far in modo che possano garantire la continuità dei servizi erogati ai cittadini, ha detto il presidente Schifani mentre l’assessore alle autonomia locali Andrea Barbaro Messina ha evidenziato come in questo momento è l’importo massimo che si poteva corrispondere

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.