ADRANO: LITIGANO PER I CONFINI DEI TERRENI. 66ENNE TENTA DI UCCIDERE VICINI

di Marco Scavino

Un 66enne è stato arrestato da carabinieri per il tentato omicidio aggravato di un suo vicino proprietario di un fondo agricolo, suo coetaneo, che, al culmine di una lite per problemi di ‘confini’ delle loro campagne, ha colpito a coltellate al viso e al collo. La vittima dopo l’aggressione si è presentato alla stazione dell’Arma dove è stato soccorso e condotto, con un’ambulanza, nell’ospedale di Biancavilla dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di dieci giorni. I carabinieri, svolte le necessarie indagini, hanno quindi rintracciato l’aggressore nella sua abitazione, dove lo hanno trovato con la maglietta ancora sporca di sangue ed in possesso del coltello appena utilizzato. L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto eseguito dai militari dell’Arma e disposto per l’indagato la misura della custodia cautelare in carcere.

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.