RAGUSA - DOMANI UDIENZA PRELIMINARE PER CASARINI

di autore
147 visite

E’ in programma domani al tribunale di Ragusa l’udienza preliminare per il titolare dell’ong Mediterranea Saving Humans, Luca Casarini, accusato di aver incamerato finanziamenti a pioggia e di aver utilizzato i fondi del Vaticano e dei fedeli per ripianare i bilanci di Mediterranea, svuotati per fini personali. L’inchiesta è della procura di Ragusa e le indagini sono state condotte dalla guardia di finanza. Casarini, con un passato politico e diverse candidature alle spalle, ex leader del “movimento delle Tute Bianche”, uno dei gruppi più discussi all’interno del movimento no-global, smentisce in modo categorico le cifre che emergono dalle indiscrezioni e si dice certo di poter contestare, in aula, tutte le accuse. Parla, poi, di un’operazione di diffamazione e fa sapere di aver dato mandato di procedere legalmente per denunciare i responsabili innanzi alle componenti giudiziarie. Quindi annuncia: “Vinceremo, e il piacere più grande sarà usare tutti i soldi del risarcimento per salvare persone in mare. Io sono da tutta la vita nel mirino, mi dispiace che siano state tirate in ballo la CEI e persone a noi molto care come Papa Francesco che non ci ha mai abbandonato in questi anni”. A sostegno di queste accuse ci sarebbero le intercettazioni compiute dalla Guardia di finanza per conto della Procura iblea, intercettazioni in cui Casarini ammetterebbe, tra le altre cose, di aver pagato l’affitto con quei soldi. Ed è di oggi la notizia che gli inquirenti avrebbero rintracciato i pagamenti delle diocesi per Mediterranea, soldi che però sarebbero finiti sul conto personale di Casarini.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.