AVOLA - GLI “ANGELI” DI GIUSEPPE RUIZ

di autore

Giuseppe è un 22enne di Avola affetto dalla sindrome di Sanfilippo, una malattia genetica rara che in tutta Italia colpisce appena 50 persone e che inizia a manifestarsi nei primi anni di vita, causando danni irreparabili al cervello fino a costringere a letto chi ne soffre. Al momento, non esiste una cura e la vita di Giuseppe, che ha ormai perso ogni funzione motoria, da 3 anni dipende dai macchinari elettromedicali e dalle cure amorevoli della famiglia. Domenica scorsa, a causa del maltempo, un black out lungo 13 ore ha tolto l’alimentazione a questi macchinari e mamma Daniela, ormai nel panico, ha cercato aiuto nella Polizia di Stato trovando non uomini in divisa ma angeli custodi.
DANIELA GAMBUZZA Mamma di Giuseppe Ruiz
Se la corrente non fosse tornata, Giuseppe sarebbe morto. Per questo la famiglia Ruiz ha richiamato in commissariato per ringraziare e gli agenti, ieri pomeriggio, si sono personalmente recati da Giuseppe per conoscerlo. Del resto, il motto della Polizia di Stato è semplice: esserci, sempre.
PIETRO VITTORIO D’ARRIGO Dirigente Commissariato PS Avola
Per informazioni sulla sindrome di Sanfilippo e per sostenere la ricerca visitare il sito www.sanfilippofighters.org

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.