ISOLE MINORI: “ANCORA NON ASCOLTATE LE RICHIESTE”. DENUNCIA DI FEDERALBERGHI

da Marco Scavino

sERVE ANCHE L’INTERVENTO DEL MINISTERO. Federalberghi Isole Minori Sicilia torna alla carica sul tema dei collegamenti marittimi e scrive al Ministero dei trasporti e alla Regione Siciliana reiterando le richieste avanzate lo scorso 28 giugno e chiedendo di estendere l’orario estivo al 30 settembre anche per il comparto Eolie. “Siamo molto preoccupati – evidenzia il presidente delle piccole isole siciliane di Federalberghi, Christian Del Bono – perché da oltre un anno abbiamo la sensazione di rimbalzare contro un muro di gomma. E vero, alcune istanze a valere sul nuovo bando per i servizi integrativi regionali, ormai in fase di aggiudicazione, sono state accolte dall’assessore Falcone ma su altre questioni si rimane decisamente in alto mare”.
Fra queste gli aumenti tariffari che hanno investito i mezzi a sovvenzione statale a partire dal 22 giugno e per cui, sottolinea Del Bono, “si è solo riusciti ad evitare un ulteriore aumento”. “Ancora più grave – prosegue – la situazione inerente agli annunciati tagli che investiranno le isole siciliane sui mezzi statali (navi e aliscafi) a partire dal 1° ottobre o in ogni caso dal periodo invernale. Sul bando regionale, ormai in via di aggiudicazione, si sarebbero dovuti apportare gli accorgimenti più volte richiesti E ANCOR ANON APLICATI

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.