ISPICA - LANZAGALLO, MONACA: “IL VINCOLO C’E'”

di Marco Scavino
140 visite

L’abrogazione della distanza di 3km con quelle aree dei centri abitati configurabili come zone artigianali o industriali per poter creare centri di rifiuti e discariche nulla ha a che vedere con le zone di tipo E (cioè quelle agricole. Lo ribadisce sud chiama nord. A parlare è Paolo Monaca, consigliere comunale di Ispcia e rappresentate del movimento sud chiama nord, con chiaro riferiemnto al caso di contrada lanzagallo Nelle precedenti edizioni del nopstro telegiornale vi avemao raccotnato la battaglia portata avanti dai residenti per opporsi alla relaizzazione di un impianto per il trattamwento dei rifiuti in quell’area a forte vocazione agricola e turistica. .“Nel caso specifico di contrada Lanzagallo, perché era questo, ovviamente, il riferimento del sindaco di Pozzallo intervenuto nei giorni scorsi sulla materia – precisa il consigliere comunale di Ispica, Paolo Monaca – il vincolo dei tre chilometri resta tutto, visto che il sito ricade in zona agricola. Nessuna abolizione, dunque, potrà essere presa in considerazione alla luce della modifica normativa. Ma Monaca chiede anche ai rappresentanti politici dei tre comuni coinvolti cosa abbiano intenzione di fare.

PAOLO MONACO Consigliere Comunale Ispica

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.