PALERMO: CARO ENERGIA, A RISCHIO CHIUSURA PER IL CENTRO PADRE NOSTRO

da Katjuscia Carpentieri

Il mese di ottobre sarà il termine ultimo per prendere una decisione sul futuro del cnetro di accoglienza padre nostro fondato dal don pino puglisi a Palermo. La situazione è critica rincari dell’energia elettrica del 300 per cento che porteranno non solo al probabile licenziamento di 13 dipendenti ma anche alla totale chiusura del centro e di conseguenza con 600 famiglie che non avranno più assistenza. La bolletta dell’energia elettrica nel mese di luglio ammonta a oltre 6.000 euro rispetto alle oltre 1.000 euro di luglio 2021. Il presidente del centro Maurizio Artale spiega la situazione drammatica che il centro sta vivendo sottolieneando anche il silenzio delle istituzioni….

MAURIZIO ARTALE Presidente Centro Padre Nostro Palermo

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.