PALERMO: CONTINUANO GLI INCONTRI PER SCHIFANI

di Marco Scavino

lA PARTITA DA GIOCARE è L’ASSESSORATO ALAL SALUTE CHE RIVENDICA FORZA ITALIA MENTRE IL SUO COORDIANTORE DEVE SCEGLIERE SE CHIUDERE LE VALIGIE per partire per roma per vestire i panni da senatore o restare per puntare al bis, all’assemblea regioanle siciliana o all’ambito assessorato. Ma quest’ultima ipotesi entrerebbe in contrasto con il volere del Presidente Schifani. L’indicazione è deputati eletti e preaprati in materia. Ma los tesso Schifani allevia i toni di un possibile forzatura con conseguente frattura. Schifani evidenzia infatti lo fa a margien degli incontri di coalizione che Miccichè è libero di scegliere tra le due opportunità arrivate dall’election day Palermo da una parte e Roma dall’altra. Intanto ieri consultazioni e incontri per Schifani a confrotno con gli alleati di fratelli di Italia. Un incontro per conoscersi e per discutere delle prospettive. Schifani di pedine ne assegnerebeb tre pmentre il partito della meloni avanza su 4. E se la sanità rappresenta l’assessorato chiave per gli accordi la presidenza dell’ars è fondamentale per le aspettative di tutti non ultima fratelli di italia che potrebbe lanciare ai favoriti Alessandro Aricò, Giorgio Assenza e Giusi Savarino, vicini a Musumeci. Tra gli altri c’è anche Gaetano Galvagno, il più votato delle liste di Fratelli d’Italia alle Regionali, sostenuto da Ignazio La Russa. Ma nel voto segreto, i franchi tiratori non mancano e se si pensa alle votazioni dei Grandi Elettori in un passato non tanto lontano il disegno delle prospettive si complicherebbe. Ma per quello c’è ancora tempo.

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.