18 Aprile 2024
COOP

RIFORMA FORESTALE - PIACE AI SINDACATI, “E’ LA VOLTA BUONA”

di autore
109 visite

Pensano sia la volta buona. Piace ai sindacati la riforma dei forestali illustrata nel corso di un incontro in video conferenza dall’assessore regionale alle politiche agricole, luca sammartino, e vice presidente della regione siciliana ai segretari Adolfo Scotti di Fai-Cisl, Tonino Russo Flai-Cgil e ,Nino Marino della Uila-Uil. Una riforma del comparto che si attende da anni, sempre promessa, mai approvata. In questo piano sono garantite “Più giornate lavorative e più competenze. E’ una riforma fondata sulla valorizzazione delle professionalità dei forestali e sulla necessità di una loro presenza costante nella lotta agli incendi e al degrado idrogeologico. E’ figlia di concertazioni costanti avvenute tra il governo regionale, i sindacati e le parti sociali ed è per questo – dicono – che ci convince, ritenendo anche significativo “l’incremento di 27 giornate di garanzia occupazionale introdotto con la riforma per operai che sono nella gran parte stagionali. In funzione delle fasce, quindi, le giornate passeranno da 78 a 105, da 101 a 128, da 151 a 178. I lavoratori dei primi due inquadramenti, altresì, saranno salvaguardati con il passaggio a 156 giornate nel caso in cui alla fine del triennio il turn-over non avesse già  consentito l’inserimento nel gruppo dei centasettantottisti. A tre anni dalla riforma, dunque, gli operai forestali saranno tutti a 156 o 178 giornate oppure a tempo indeterminato. I sindacati attenfdono l’approvazione della riforma in Giunta, cui sarà trasmessa entro quindici giorni come assicurato – dicono – dall’assessore, e poi votata dall’Ars. Terremo alta l’attenzione offrendo massima disponibilità al dialogo con le istituzioni politiche, fino a definitivo raggiungimento di un traguardo atteso da tempo”.

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.