RAGUSA - PROTOCOLLO “LA VALIGIA DI SALVATAGGIO”

di Katjuscia Carpentieri
193 visite

“La valigia di salvataggio” si chiama così il protocollo sottoscritto in Questura a Ragusa che ha come obiettivo rafforzare la rete di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, al fine di sostenere con tempestività le vittime che fuggono da situazioni di grave pericolo per la propria incolumità. La firma è stata apposta dal Questore di Ragusa Vincenzo Trombadore e dall’assessore alle politiche per l’inclusione, servizi sociali e pari opportunità Elvira Adamo e dall’associazione Salvabebè-Salvamamme. Il Questore di Ragusa aveva firmato lo stesso protocollo anche a Macerata ed è attivo anche nelle questure di Roma, Napoli e Potenza.
La sottoscrizione del Protocollo rientra nel programma delle iniziative intraprese dalla Questura di Ragusa finalizzate al contrasto della violenza di genere

VINCENZO TROMBADORE Questore di Ragusa

Nell’occasione sono state consegnate al Comune di Ragusa alcune valigie contenenti kit per le prime necessità anche per minori eventualmente presenti, in caso di allontanamento urgente dalle mura domestiche e successivo collocamento in struttura protetta.
Le Fiamme Oro Rugby, oltre all’attività prettamente sportiva, si occupano di integrazione, inclusione e prevenzione nell’ambito delle attività sociali. Da oggi quindi il Protocollo sarà operativo e le donne vittime di violenza, che verranno collocate in strutture protette, potranno fruire oltre che del sostegno psicologico e legale dei centri antiviolenza, anche di un sostegno materiale con la consegna della valigia di salvataggio.

ELIVA ADAMO Assessore Servizi Sociali

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.