30 Maggio 2024
vm

ENNA - RUGOLO, LA CONDANNA E LA BATTAGLIA

di Marco Scavino
179 visite

Lui è Antonio Messina ed è colui che ha scelto di denunciare gli abusi subiti da bambino, da parte di un sacerdote. Antonio. E’ stato lui a dar vita all’inchiesta che ieri ha portato il tribunale di enna alla sentenza di condanna quattro anni e sei mesi di carcere per tentata violenza sessuale e violenza sessuale continuata don Giuseppe Rugolo, sacerdote siciliano arrestato nel 2021.il pm aveva chiesto la pena di dieci anni di reclusione. La setenza ridimensiona le accuse a carico del sacerdote, evidenziano dalla difesa.
tre i casi presi in esame nel primo quello di Messina, Rugolo viene condananto per tentata violenza, Il caso che vede invece una seconda vittima il tribunale contesta la violenza sessuale sino agli episodi risalenti al 2016 al 2018 anni in cui la vittima era minore di 16 anni del giobane. Mentre violenza continuata viene riconosciuta nel terzo caso. Ad evidenziarlo l’avvocato Cantaro della difesa che parla di quadri giudiziari visibilmente ridimennsionati mentre per ciò che concerne la condanna di risarcimento nei confronti della curia l’avvocato evidenzia.

MAntonio Messina che attende di leggere le motivazioni della sentenza si dice comunque soddisfatto per questo primo risultato e il proprio pensiero va alle vittime di violenza a loro dico denunciate ha detto Messina…

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.