CATANIA - ARMI E DROGA, ARRESTATI PADRE E FIGLIO

di Marco Scavino
130 visite

Padre figlio sono accusati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e di arma clandestina, detenzione abusiva di arma e munizionamento e ricettazione. I carabinieri di Catania hanno arrestato un noto cantante neomelodico di 42 anni ed il figlio di 19. Nella loro abitazione del quartiere San Giorgio nascondevano in casa oltre 16 chili di marijuana, quasi 2 chili di hashish, svariate dosi di cocaina, Mdma, ketamina, ecstasy, materiale per il taglio e il confezionamento della droga, un fucile calibro 12 con le canne mozzate rubato, una pistola belga calibro 38 perfettamente funzionante, 40 cartucce di vario calibro e oltre 1.500 euro in contanti. Il 42enne, originario del popolare quartiere di Picanello, con precedenti penali per reati contro il patrimonio, era già  denunciato dai carabinieri nel 2019 per detenzione e spaccio di droga. Tutta la droga, le armi e le munizioni erano in una stanza dell’appartamento dove erano presenti anche strumenti musicali, una pianola e apparecchi tecnici di registrazione e un libro dal titolo ‘Le barzellette sui Carabinieri’. Armi e il munizioni verranno inviate al Ris dei carabinieri di Messina per le analisi balistico-dattiloscopiche e per verificare se siano state utilizzate per la commissione di delitti. La droga sequestrata verrà  esaminata dal Laboratorio analisi sostanze stupefacenti del Comando provinciale dei carabinieri di Catania. Gli arresti sono stati convalidati dal Gip delTribunale di Catania, che ha disposto nei confronti di padre e figlio la misura della custodia in carcere.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.