FAVARA - ESEGUITA AUTOPSIA SU ALAIMO

di Veronica Puglisi

Un colpo di pistola esploso alle spalle, che ha perforato polmone e aorta. E’ l’esito dell’autopsia eseguita questa mattina sul corpo del cardiologo di 62 anni Gaetano Alaimo, ucciso martedì pomeriggio nel suo studio medico di Favara. Gli esiti completi dell’accertamento, eseguiti dal medico legale Alberto Alongi, incaricato dal procuratore aggiunto Salvatore Vella e dal
pubblico ministero Elenia Manno saranno depositati nelle prossime settimane. La famiglia della vittima ha nominato come consulente di parte il medico legale Paolo Procaccianti. L’indagato, il bidello di 47 anni Adriano Vetro, invece, non ha nominato alcun consulente di parte. Nel pomeriggio intanto si sono svolti i funerali del 62enne. Il sindaco ha proclamato il lutto cittadino . Ieri il gip Micaela Raimondo ha convalidato l’arresto del quarantasettenne reo confesso dell’omicidio e ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. Annunciato dalla difesa dell’indagato che lunedì sarà formalizzato il ricorso al Riesame per chiedere che venga posto ai domiciliari.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.