MARSALA: FURTI IN CENTRO, FERMATO 27ENNE DI ORIGINI TUNISINE

da Veronica Puglisi

I

Si aggirava nel centro di Marsala con una bicicletta e ha compiuto nell’ultima settimana diversi furti tutti con uno stesso modus operandi. Sono state le telecamere di videosorveglianza ad incastrare un 27enne di origini tunisine, senza fissa dimora, che è stato fermato dai carabinieri. I militari sono giunti alla sua identificazione partendo dal furto avvenuto in una nota Cantina lilybetana lo scorso 23 agosto, all’interno della quale era stato sottratto diverso materiale informatico. le forze dell’ordine hanno esaminato oltre quaranta ore di registrazioni video acquisite da dieci impianti di video sorveglianza pubblici e privati. L’uomo era stato già denunciato per altri simili episodi, quale presunto responsabile di numerosi furti su autovetture, cantieri di lavoro e in un’abitazione all’interno della quale dormiva un intero nucleo familiare. Nel corso delle operazioni di perquisizione , sono stati recuperati computer e smartphone di provenienza furtiva, restituiti alle vittime. Nei luoghi perquisiti dai Carabinieri sono state trovate anche due biciclette di dubbia provenienza, allo stato sottoposte a sequestro penale, in attesa di individuarne i legittimi proprietari. Il 27enne è stato condotto nella Casa Circondariale “P.Cerulli” di Trapani. Il Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Marsala, ha convalidato il provvedimento precautelare e disposto l’obbligo di dimora a Marsala e di presentazione alla p.g. del tunisino.

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.