ELEZIONI REGIONALI: ULTIMI INCONTRI PRIMA DEL VOTO

da Katjuscia Carpentieri

E’ in fermento la politica siciliana in vista del voto del 25 settembre che vedrà non solo le politiche ma anche le elezioni regionali. La campagna elettorale è sempre più accesa prima tra i big della politica e non solo. Ritorna in Sicilia Giorgia Meloni capolista a Palermo per la camera dei deputato. Marted sarà a palermo in piazza Polietama per sostenere i candidati di fratelli d’italia e presentare il programma di Governo.
E sempre per il centrodestra si trova in Sicilia il presidente della Lega Matteo Salvini, questa sera a Catania alle Ciminiere. Rifiuti, sanità, infrastrutture, pesca e agricoltura sono temi a cui teniamo parecchio’. ha detto Salvini che aggiunge .

In Sicilia anche Giuseppe conte presidente del movimento 5 stelle. Il suo tour è iniziato ieri a Catania per proseguire a Messina, Reggio Calabria, Siracusa, Marina di Ragusa e Gela. “Innanzitutto noi mettiamo a disposizione dei cittadini siciliani un’ offerta, una proposta di governo della regione per dare una svolta un tutti i campi”. ha detto Conte

Renato Schifani candidato alla presidenza della Regione Siciliana per il centrodestra ha fatto tappa ieri a Catania alla convention su il diritto alla salute dei siciliani, proseguiremo l’azione del governo Musumeci ha detto Schifani anche nella sanità. In sicilia è stato fatto tanto e con il presidente Musumeci si è gestita una fase difficile come la pandemia. Schifani lunedi sarà presente anche in provincia di Ragusa.

Caterina Chinnici candidata alla presidenza della regione per PD e cento passi intanto a Palermo ha incontrato coldiretti per un momento di dialogo. l’agricoltura ha detto come l’allevamento e la pesca è un propulsore essenziale per la crescita economica e sociale.

Cateno De Luca anche lui corre alla presidenza della regione siciliana con la lista sicilia vera e continua il suo tour in Sicilia, punta il dito contro Renato Schifani. «La proposta di Schifani, dichiara, per risolvere il problema dei rifiuti che ci sono per strada è quella di realizzare due termovalorizzatori che trasformano i rifiuti in energia!
A conferma che Schifani ignora quanto fatto dal suo predecessore vorrei ricordare che è Musumeci a firmare, neppure due anni, fa il piano regionale dei rifiuti. E nel piano viene disposto che le frazioni di raccolta indifferenziata vadano nelle discariche disponibili. Non è possibile produrre alcun bando finché questo piano non viene modificato. conclude De Luca

SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.