UNIVERSITA'- ISRAELE - BERNINI CONDANNA PALERMO

di Marco Scavino
177 visite

La decisione dell’Università di Palermo di interrompere i rapporti con i ricercatori e le università israeliane “rientra nell’autonomia universitaria, la considero una scelta sbagliata, soprattutto in un momento in cui si sta intensificando il processo politico-diplomatico di pace, di ricerca della pace”. Lo ha detto il ministro dell’Università, Anna Maria Bernini commentando quanto accaduto ieri. Il Senato Accademico dell’Università degli Studi di Palermo, convocato ieri, ha deciso, infatti, di sospendere gli accordi Erasmus con Israele.Non saranno siglati nuovi accordi siono alla fine della crisi in corso. Alla base della scelta dell’università di palermo, di chiudere i rapporto con israele, Il venir meno delle essenziali garanzie di sicurezza a cui gli eventuali soggetti coinvolti nei partenariati di cooperazione e IL delicato momento di crisi internazionale. Un’assemblea pubblica si terrà il 19 giugno.”Le Università – ha detto la Bernini – non si schierano, le università non entrano in guerra, sono costruttori di ponti, creatori di pace, sono delle grandi fabbriche di diplomazia scientifica. “Nel momento in cui i rapporti si interrompono, l’università viene meno alla sua missione fondativa, che è quella dell’inclusivitÃ, ha aggiunto LA Bernini. Alla domanda su possibili provvediemnti, il ministro ha risposto che non ci sarà nessun provvedimento ministeriale in quanto l’università gode di autonomia.

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.