AUGUSTA - CARCERE, 3 MORTI IN UN ANNO

di Marco Scavino
32 visite

L’Associazione Antigone “per i diritti e le garanzie nel sistema penale ” interviene sui Tre morti per sciopero della fame in poco più di 12 mesi, nello stesso carcere, quello di Augusta, non possono che porre interrogativi”. E’ quanto dichiara il presidente dell’associazione, Patrizio Gonnella, dopo la morte del detenuto di 67 anni recluso nel carcere di Brucoli. A maggio dello scorso anno altre due persone detenute nello stesso carcere erano decedute per le medesime ragioni. Per l’associazione “e’ innanzitutto fondamentale verificare alcuni aspetti – aggiunge Gonnella – se sono stati assunti tutti i provvedimenti di cautela del caso, a partire da un costante supporto psicologico e medico; se è stata attivata una procedura di ascolto delle rivendicazioni della persona detenuta, tenendo conto che il dialogo non è mai una sottomissione dello Stato ma, anzi, ne è una grande prova di maturità ; se vi è stato da parte della struttura sanitaria un controllo costante delle condizioni progressive deteriorate di salute”. “Nel frattempo, nel 2024, le persone morte in carcere sono state 115, di cui 53 si sono tolte la vita” conclude il presidente di Antigone.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.