MOSCA E CAMMALLERI - CONFERMATA IN APPELLO LA CONDANNA

di Katjuscia Carpentieri
98 visite

La corte d’appello romena ha confermato la condanna a 8 anni e 3 mesi di reclusione nei confronti di Filippo Mosca e Luca Cammalleri, i giovani di Caltanissetta rinchiusi nel carcere di Porta Alba, a Costanza, in Romania, da oltre un anno, con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Stessa condanna per una ragazza italiana, della quale non si conosce la identità.
Mosca e Cammalleri erano stati condannati in primo grado a 8 anni e 3 mesi, assieme a loro una ragazza italiana, I giudici romeni per i giovani italiani hanno sempre respinto la richiesta di arresti domiciliari, presentata più volte dai legali.

Filippo Mosca si è sempre detto innocente.
Proprio nelle scorse settimane Ornella Matraxia, mamma di Filippo, era tornata a chiedere un “intervento forte” del ministero degli Esteri. “Chiedo ancora, a gran voce, un intervento della Farnesina, un supporto forte – aveva detto all’Adnkronos -. In questa battaglia siamo soli. Sì, è vero che tante persone ci stanno aiutando e ci sono vicine, però è altrettanto vero che solo un intervento diplomatico forte può cambiare qualcosa. Questa sofferenza deve avere fine. Filippo è innocente. Ci sono una serie di incongruenze in questa storia, però pare che nessuno riesca a risolvere la situazione”.

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.