CATANIA - “BFT FISHING CAMPAIGN 2024”

di autore
193 visite

Operazione “BFT FISHING CAMPAIGN 2024” delle Capitanerie di porto della Sicilia orientale a terra e in mare, contro la pesca, il trasporto e la commercializzazione del “Tonno Rosso”. Eseguiti oltre 500 controlli con l’impiego di mezzi navali, nei punti di sbarco e lungo la filiera commerciale. 16 gli illeciti amministrativi e penali scoperti, 1 attrezzo da pesca sequestrato, multe elevate per circa 32 mila euro, 8 tonnellate di prodotto ittico sequestrato. In particolare, i militari dei “Team Ispettivi” della Guardia Costiera di Catania, Siracusa, Riposto ed Acireale, hanno rinvenuto 7 tonnellate di tonno rosso privo di documentazione che ne certificasse la tracciabilità e la legale cattura. Sanzionato per circa 5300 euro il Comandante del peschereccio che lo trasportava, intercettato al largo di Portopalo. Dopo i controlli dei medici veterinari delle Aziende Sanitarie Provinciali, la maggior parte del pesce sequestrato è stato donato agli enti benefici. I militari della Guardia Costiera di Messina hanno, invece, sequestrato 7 esemplari di tonno rosso del peso di circa 750 Kg ad un peschereccio che lo deteneva in cattivo stato di conservazione, al di fuori delle apposite celle frigo. In questo caso, recuperarlo e donarlo è stato impossibile, e il tonno è stato avviato alla distruzione, con spese a carico del trasgressore, in quanto pericoloso per la salute umana, mentre il comandante dell’imbarcazione è stato denunciato. Sequestrata, infine, nelle acque delle isole Eolie una rete con caratteristiche irregolari rispetto a quanto previsto dalle norme comunitarie.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.