CALTANISSETTA - DEPISTAGGIO, OGGI LA SENTENZA

di Katjuscia Carpentieri
105 visite

Si attende la sentenza sul processo sul depistaggio delleindagini sulla strage di Via D’Amelio in cui morirono assassinati dalla mafia il Giudice Paolo borsellino e 5 poliziotti della scorta.

La corte d’appello di Caltanissetta si è ritirata in camera di consiglio
Imputati di calunnia aggravata dall’aver favorito Cosa nostra tre poliziotti del pool che indagava sugli attentati mafiosi del 1992: il funzionario Mario Bo, l’ispettore Fabrizio Mattei e l’agente Michele Ribaudo. Per Bo l’accusa, rappresentata dal pg Gaetano Bono e dal pm Maurizio Bonaccoro, applicato dalla Procura, ha chiesto la condanna a 11 anni e 10 mesi, per Mattei e Ribaudo a 9 anni e sei mesi. In primo grado il tribunale, escludendo l’aggravante mafiosa, ha dichiarato prescritto il reato di calunnia contestato a Mattei e Bo e ha assolto Ribaudo. Secondo l’accusa, sotto la direzione dell’ex capo della Mobile Arnaldo La Barbera, nel frattempo deceduto, i tre poliziotti avrebbe creato a tavolino una falsa verità sull’eccidio costringendo Vincenzo Scarantino, piccolo delinquente della borgata Guadagna, a dare una ricostruzione non veritiera della fase preparatoria dell’attentato e ad accusare mafiosi che con l’autobomba di via d’Amelio non c’entravano nulla. “Un tradimento da parte degli apparati dello Stato che non può essere perdonato” , ha detto il procuratore generale Fabio D’Anna al termine della requisitoria. (ANSA).
in aula anche due dei tre poliziotti imputati nel processo Fabrizio Mattei e Michele Ribaudo, assente invece Mario Bo,. La sentenza è attesa per le 18.

C’è anche Gaetano Murana, l’ex netturbino palermitano, uno dei sette innocenti accusati falsamente dal finto pentito Vincenzo Scarantino di avere avuto un ruolo nella strage di via D’Amelio, nell’aula bunker del carcere Malaspina di Caltanissetta ad attendere la sentenza
Murana è una delle vittime del “più grande depistaggio della storia giudiziaria italiana”, come lo ha definito il giudice Antonio Balsamo, che ha presieduto il processo ‘Borsellino quater’.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.