PALERMO - MORTE ONORATO, AUTOPSIA CHIARIRA’

di Katjuscia Carpentieri
81 visite

E’ iscritto per omicidio il fascicolo di indagine aperto dalla procura di Palermo dopo la morte di Angelo Onorato, l’imprenditore, marito dell’eurodeputata Francesca Donato, trovato senza vita con una fascetta stretta al collo, nella sua auto sabato scorso. I magistrati continuano a propendere per la tesi del suicidio, anche se il motivo del gesto è tutt’altro che chiaro. L’iscrizione per omicidio è un atto dovuto vista la necessità di compiere gli accertamenti, alcuni irripetibili, come l’autopsia. I familiari dell’architetto continuano a ribadire però di non credere alla tesi del suicidio e a sostenere che l’uomo sia stato ucciso
Sarà adesso l’autopsia, che sarà eseguita tra oggi pomeriggio e domani mattina all’istituto di medicina legale del policlinico di Palermo dove si trova la salma, a chiarire i contorni della morte di Angelo Onorato, La Procura di Palermo sta seguendo due piste il suicidio e l’omicidio.
L’imprenditore palermitano è stato trovato cadavere sabato scorso nella sua auto un SUV nella zona di via Ugo La Malfa, a Palermo. A trovare il corpo senza vita dell’uomo sono state proprio Donato e la figlia. Sulla vicenda indaga la Squadra mobile.

Per il legale della famiglia Onorato Vincenzo Lo Re, “Esistono una serie di considerazioni oggettive e soggettive che inducono i familiari a escludere che si sia trattato di un suicidio. Siamo convinti che la Procura di Palermo arriverà alle stesse conclusioni”.

Onorato avrebbe detto ad un parente la stessa mattina in cui è stato trovato morto “Vado a risolvere una questione con una persona di Capaci, spero in maniera bonaria”.

La moglie Francesca Donato su X scrive un post
“Sto vivendo i momenti più difficili e devastanti della mia vita. Il dolore è inimmaginabile. Prego tutti di astenersi da speculazioni sulle cause della morte di mio marito. Ci sono indagini in corso, lasciamo lavorare la polizia”. aggiungendo “Ringrazio dal profondo del cuore tutti coloro che in queste ore tremende hanno avuto parole di affetto per il mio adorato Angelo e hanno mostrato vicinanza e solidarietà per la mia famiglia. Sono tantissimi e ognuno è prezioso per me”.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.