CATANIA - PICCHIA MADRE E ZIO, ARRESTATO 41ENNE

di Katjuscia Carpentieri
72 visite

Avrebbe picchiato la madre 76enne sferrandole alcuni pugni fino a farla cadere a terra, un pregiudicato di 41 anni originario di Palermo ma residente a Catania è stato arrestato dalla polizia di stato di Catania. A difendere la madre era intervenuto anche lo zio colpito anche lui con un pugno alla testa. La donna ha avuto il coraggio di denunciare il figlio che negli ultimi 6 mesi era diventato aggressivo prima solo verbalmente poi anche fisicamente anche nei confronti del fratello che abita con loro. L’ultima lite in ordine di tempo sarebbe nata perchè il 41enne aveva lasciato aperta la porta d’ingresso dell’abitazione, probabilmente per consentire l’ingresso in casa di un amico. Non appena la madre però aveva chiuso la porta, l’uomo è andato su tutte le furie.
Aggressioni allo zio e alla madre dunque che andavano avanti da mesi causando ansia e paura
La donna, nonostante i segni di percosse al viso ed alle braccia, ha comunque rifiutato le cure dei sanitari; il fratello, invece, presentava evidenti lividi al braccio destro e sinistro e al costato, che nei giorni precedenti lo avevano costretto a ricorrere a cure mediche.
Dopo gli accertamenti e la formalizzazione delle denunce, il 41enne pregiudicato è stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni.
Dell’arresto è stato informato il P.M. di turno, che ha disposto il trasferimento in carcere presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.