MIGRANTI - SBARCHI, MORTO NEONATO DI 6 MESI

di Katjuscia Carpentieri
72 visite

Aveva circa 6 mesi il neonato morto durante la traversata per raggiungere le coste italiane. Il suo cadavere è stato sbarcato al molo Favarolo di Lampedusa. Assieme a lui, la mamma e un fratellino originati della Guinea, a trasbordarli dalla nave ong Humanity 1 e a portarli sulla terraferma sono stati i militari della motovedetta della guardia costiera. L’Humanity 1, ieri, ha soccorso, in area Sar libica, circa 100 migranti che erano a bordo di due imbarcazioni. E su una di queste c’era anche il cadavere del minore. Su molo Favarolo è stata fatta trovare una piccola bara e la salma adesso verrà traslata alla camera mortuaria del cimitero di cala Pisana.

Sono ripresi dopo una breve pausa gli sbarchi sull’isola di lampedusa. Sono 143 i migranti, egiziani e siriani per la maggior parte, che sono arrivati durante la notte scorsa sull’isola e si trovano tutti all’hotspot. La Guardia costiera di Mazara del Vallo ha salvato 11 nord-africani che si trovavano alla deriva priva di motore. I migranti sono stati trasferiti presso il centro d’accoglienza a Trapani.
intanto è stato Prorogato di ulteriori sei mesi lo stato di emergenza “in conseguenza dell’eccezionale incremento dei flussi di persone migranti in ingresso sul territorio nazionale attraverso le rotte migratorie del Mediterraneo”. Lo prevede una delibera della premier Giorgia Meloni e del ministro per la Protezione civile pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.