VITTORIA - TRUFFA UE, A GIUDIZIO DUE SOCI

di Viviana Sammito
104 visite

Sfruttavano il mezzo dei fondi agricoli dell’Unione Europea per intercettare, per scopi personali, ingenti somme di denaro. Il modus operandi di due soci 50enni di Scordia è stato scoperto dalla guardia di finanza che ha indagato su un’azienda agricola con sede a Scordia, nel Catanese, che – secondo l’accusa- ha percepito illecitamente finanziamenti comunitari per alcuni terreni nei comuni di Vittoria e Acate, nel Ragusano. Le indagini sono state condotte dalla Guardia di finanza di Vittoria, coordinata dalla Procura europea (European Public Prosecutor’s Office) di Palermo. L’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea), dal 2017 al 2023, ha ricevuto domande di pagamento attestanti la disponibilità di terreni, di fatto di proprietà di soggetti terzi. I riscontri effettuati all’Agenzia delle entrate hanno consentito di accertare la falsità dei contratti di locazione dei terreni, a fronte dei quali è stato illecitamente ottenuto un finanziamento Feaga (Fondo europeo agricolo di garanzia) per oltre 650mila euro. L’intervento della Gdf ha inoltre permesso di bloccare le ulteriori somme in fase di erogazione, oltre 50mila euro, evitando così il dispendio di importanti risorse pubbliche messe a disposizione dall’Unione Europea per finanziare lo sviluppo di un settore strategico quale quello agricolo.
il Giudice per le indagini preliminari di Caltagirone ha emesso un decreto di sequestro preventivo per le somme indebitamente percepite e rinviato a giudizio, per truffa aggravata, i due soci dell’azienda agricola. Le Fiamme gialle hanno eseguito in settimana il provvedimento, sottoponendo a sequestro i conti correnti, gli immobili e le autovetture nella disponibilità dei due soggetti.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.