29 Maggio 2024
vm

FALSE RESIDENZE - VIGILI INFORMATORI E NON VIGILI URBANI

di Viviana Sammito
298 visite

Due dei sei indagati nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria della Squadra Mobile di Ragusa sulle false residenze per fare ottenere il rilascio dei permessi di soggiorno non appartengono e non hanno mai fatto parte del corpo della polizia locale di Ragusa, come detto ieri ma, nel 2021 anno in cui sono state aperte le indagini, erano Vigili informatori e non vigili urbani. E’ pur vero che oggi uno dei due indagati è il comandante della polizia locale di un altro territorio ma è stato sospeso, come misura cautelare adottata dal tribunale di Ragusa, così come l’altro indagato che risulta impiegato del comune di ragusa. All’epoca delle indagini i due erano impiegati amministrativi e non operavano nella sede della polizia locale. E’ doveroso precisarlo dando anche seguito alla richiesta del segretario provinciale del SILPOL, Sindacato Italiano Lavoratori Polizia Locale, Antonino Fiorenza, nella cui nota ha chiarito che: “Nessun nesso esiste con i compiti e le funzioni che sono proprie, invece, degli appartenenti al Corpo di Polizia locale, cui non appartengono da almeno trent’anni i compiti amministrativi di accertamento delle richieste di trasferimento anagrafico nell’ambito del Comune che sono svolti, appunto, da impiegati amministrativi.”. I due sono stati raggiunti la sospensione dell’esercizio di un pubblico ufficio o servizio. Nell’ambito di questa indagine tre dei 6 di cui una donna, sono agli arresti domiciliari, un’altra donna sottoposta all’obbligo di dimora nel Comune di Ragusa mentre per i due operatori comunali, come detto, è scattata la sospensione dell’esercizio di un pubblico ufficio o servizio. Le investigazioni hanno portato alla luce un sistema illecito in cui operatori del Caf, dopo avere ottenuto circa 1500 euro, offrivano ai tunisini – una serie di abitazioni nel centro storico della città da utilizzare al solo scopo di fare ottenere loro la residenza anagrafica, necessaria per ottenere il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno.

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.