COMISO - VIOLENZA SESSUALE, FERMATO 16ENNE

di Katjuscia Carpentieri
149 visite

Avrebbe seguito una 33enne nella villa comunale di Comiso, facendole inizialmente delle avance e poi, nonostante la reazione della donna che ha tentato di allontanarlo, l’avrebbe costretta a subire atti sessuali. Un 16enne tusinino è stato allontanto grazie all’intervento di un passante che ha difeso dalla donna.
Il ragazzo, ospite di una comunità per minorenni non accompagnati di Comiso, è stato fermato per violenza sessuale da agenti della Squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Comiso. Grazie alle immagini di videosorveglianza della villa comunale e della zona e alle dichiarazioni dei testimoni la polizia di stato ha identificato il minorenne

L’aggressione è avvenuta nelle prime ore del pomeriggio di sei giorni fa: il 16enne, secondo la ricostruzione della vittima, dopo averla notato all’interno della villa comunale l’ha seguita facendo insistenti avances sessuali. La 33enne ha cercato di allontanarlo, ma il ragazzo, noncurante dei rifiuti e delle richieste di aiuto da parte della vittima, l’ha bloccata costringendola a subire atti sessuali. Le urla disperate della donna hanno attirato l’attenzione di un passante, mettendo in fuga l’aggressore. La vittima ha presentato denuncia e la Polizia ha avviato le indagini riuscendo a risalire al presunto autore che, nel frattempo, si era anche cambiato i vestiti per eludere le indagini e il suo ritrovamento. In considerazione dei gravi indizi di colpevolezza e del concreto pericolo di fuga il 16enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto da parte della Polizia giudiziaria e su disposizione dell’Autorità giudiziaria competente è stato condotto al centro di prima accoglienza di Catania.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.