COMISO - FAMIGLIE RICONGIUNTE, “GIOIA IMMENSA”

di Veronica Puglisi
44 visite

Momenti tranquilli di spensieratezza tra due famiglie siriane che si sono ritrovate. Sono quelli vissuti da Mohammad Tamer e il fratello Khaled che dopo nove mesi grazie ai corridoi umanitari di Comunità Sant’ Egidio e Operazione Colomba si sono ricongiunti a Comiso con le rispettive famiglie. Mohammad è arrivato sabato scorso e si dice grato per l’affetto e la vicinanza con cui sono stati accolti. Mohamad , la moglie Fatima e i tre bambini tutti nati nei campi profughi del Libano, quando la famiglia aveva già dovuto abbandonare la Siria, si sono sistemati al piano terra dell’abitazione dove già dall’ottobre scorso risiedono Khaled e Atlal con i loro due figli. E non manca il profondo senso di gratitudine che Mohamad esprime al sistema di accoglienza fatto di famiglie, associazioni , parrocchie e comunità islamica.

MOHAMMAD TAMER
Una rete di rispetto, vicinanza, di amore per le persone, ha sottolineato don Innocenzo Mascali parroco della chiesa madre Santa Maria delle Stelle, ha permesso tutto questo. Importante è la grande collaborazione con la comunità islamica. Un’esperienza di fatti e non di parole ha sottolineato Abdelhamid Jebari presidente della comunità islamica Azayotuna. Una grande esperienza di collaborazione ha commentato, che mette in pratica le nostre credenze.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.