30 Maggio 2024
vm

INCHIESTA PANDORA - REAZIONI DAL MONDO POLITICO E SINDACALE

di Marco Scavino
109 visite

La cessazione di Luca Sammartino dalle cariche di assessore all’Agricoltura e vice presidente della Regione è stata comunicata all’Ars dal presidente Gaetano Galvagno che ha letto in aula il decreto firmato dal governatore Renato Schifani. La delega all’Agricoltura viene assunta dal presidente Schifani, con successivo decreto il governatore assegnerà la funzione di vice presidente a uno degli assessori della sua giunta. La decisione del gip di Catania di sospendere per un anno Luca Sammartino, indagato per corruzione, dai pubblici uffici ricoperti con l’interdizione da tutte le attività inerenti potrebbe consentire all’esponente della lega, che ha già rimesso le sue deleghe di governo in mano al presidente Renato Schifani che le ha assunte ad interim, di rimanere deputato dell’Assemblea siciliana: questo scenario accadrebbe qualora il giudice decidesse di non inviare l’ordinanza al commissario dello Stato per la Regione siciliana. Nel caso invece il faldone fosse trasmesso, spetterebbe al commissario, dopo avere letto l’intera ordinanza, di valutare se esistano o meno i presupposti per fare scattare le prescrizioni previste dalla legge Severino. Il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, ribadisce piena fiducia nei confronti della magistratura, confida pienamente nella possibilità che l’onorevole Sammartino possa dimostrare la propria totale estraneità. Su quyest’ultimo aspetto concordano gli esponenti della lega. Critiche,invece, dai sindac ati Mannino segretario generale della Cgil Sicilia ricorda che più di un anno fa ha chiesto hai Prefetti di vigilare. Per luisella Iionti segretaria della Uil Sicilia servono programmi con una scadenza da concordare e rispettare nel segno della trasparenza . Per Catanzaro del PD La preoccupante escalation di vicende giudiziarie che interessano politici ed amministratori dimostra la necessità di diffondere a tutti i livelli la cultura della ‘buona amministrazione'”. “Noi non raccattiamo ‘feccia politica ‘ pur di avere voti come ha fatto Matteo Salvini. Denunciamo da tempo che esiste un sistema politico-mafiosoha detto Cateno De Luca, leader di Sud chiama Nord e federatore della lista Libertà. La Sicilia in questi giorni ha subito decine di arresti per mafia e corruzione, siamo di fronte a un vero e proprio allarme sociale”. Ha detto invece il vice presidente dell’Antimafia e dell’anticorruzione regionale all’Ars, Ismaele La Vardera

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.