20 Maggio 2024
vm

SCICLI - COME E’ MORTO GIUSEPPE OTTAVIANO?

di Marco Scavino
606 visite

Nel primo pomeriggio l’arrivo dei ris di messina in via manenti a scicli dove si trova l’immobile in cui ieri sera è stato trovato il corpo senza vita del 40enne Giuseppe Ottaviano. A dare l’allarme ai carabinieri dei vicini di casa.Secondo quanto emerge al momento Giuseppe Manenti sarebbe morto 24 ore prima del ritrovamento del cadavere: sabato sera, appunto. L’uomo aveva parcheggiato in modo disordinato l’automobile e non rispondeva alle chiamate. In quella casa l’uomo viveva con la madre che però secondo quanto si apprende era fuori città da qualche giorno. Incidente domestico, suicidio o omicidio. e’ il nodo da sciogliere sul ritrovamento del cadavere. Il corpo senza vita è stato trovato in camera da letto. Ferite al volto e sul naso e molte macchie di sangue. Ottaviano potrebbe essere caduto aver battuto la testa e magari morto dopo. Ma la dinamcia dell’incdente domestico o del suicidio non convincono gli inquirenti che vedono nell’omicidio la piista da percorrere. Il fatto che la porta di ingresso non presenti segni di effrazione e che la macchina del 40enne sia stata lasciata in modo disordinato su strada potrebbe fare presupporre che Ottaviano sia salito in casa per rpendere qualcosa e per poi uscire subito dopo. Che con lui ci fosse qualcuno? e perchè? cosa può essere accaduto all’interno dell’abitazione? Gli inquirenti non escludono possa esserci un legame con la droga ma saranno i test tossiciologici a dare una chiave di lettura più dettagliata così come le indagini sulle frequentazioni del ragazzo che pare avesse anche delle fragilità relazionali e sociali.

Trovato morto in casa nel ragusano, oggi i rilievi del Ris
Tracce di sangue in casa, non si esclude l’omicidio
RAGUSA
(ANSA) – RAGUSA, 13 MAG – E’ ancora un giallo la morte di un 40enne, trovato cadavere ieri sera nella sua abitazione di via Manenti a Scicli (Ragusa). Dopo l’ispezione del medico legale incaricato dalla Procura di Ragusa, terminata alle 3 di questa mattina, oggi sarà la volta dei Ris di Messina che effettueranno accertamenti tecnico-scientifici alla ricerca di tracce biologiche che possano condurre i carabinieri sulla pista giusta. C’è il sospetto che possa trattarsi di un omicidio. La vittima presentava ferite al capo e al naso e il sangue trovato nelle pareti dell’abitazione lascia molti dubbi. Gli investigatori del Ris dovranno ricostruire la dinamica, ma soprattutto individuare elementi nuovi che possano fare chiarezza. L’indagine viene coordinata dal sostituto della procura della Repubblica di Ragusa, Silvia Giarrizzo. (ANSA).
YAP-NU/ S45 QBKS

Trovato morto in casa nel ragusano, forse omicidio
Tracce di sangue nella camera da letto e in altre stanze
RAGUSA
(ANSA) – RAGUSA, 12 MAG – Il cadavere di un uomo di 40 anni è stato trovato nella sua abitazione di via Manenti nel centro storico di Scicli, in provincia di Ragusa. Ci sarebbero tracce di sangue nella camera da letto dell’uomo e in diverse stanze della casa. A dare l’allarme è stato un familiare. Gli investigatori non escludono l’omicidio. Sul posto i carabinieri, in attesa del medico legale e del magistrato di turno. (ANSA).
YAP-NU/ S45 QBKS

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.