VIOLENZA SULLE DONNE - DUE CASI A CASSIBILE E A VITTORIA

di autore
90 visite

Un uomo di 54 anni è stato arrestato a Siracusa dalla polizia perchè accusato di aver minacciato la moglie armato di pistola. E’ accaduto ieri sera nella frazione di Cassibile. A chiamare gli agenti è stata la donna, e i poliziotti intervenuti l’hanno trovata in strada in stato di agitazione. Il marito era dentro casa, dove gli agenti hanno sequestrato la pistola, una Beretta modificata con tre proiettili nel caricatore. Il 54enne, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato rinchiuso in carcere con l’accusa di detenzione di arma clandestina e minacce aggravate. Violenza anche a Vittoria dove la polizia ha accertato una grave situazione di maltrattamenti familiari che si protraeva da circa un anno. Vittima una donna che si è rivolta agli agenti dopo aver subito dall’ex marito, in diverse occasioni e in presenza della figlia minore, aggressioni e pestaggi preceduti da violenti insulti telefonici. A causa dei traumi, la donna si era dovuta recare al Pronto Soccorso per essere medicata. Grazie alle norme introdotte nel nuovo “Codice Rosso Rafforzato”, attraverso le dichiarazioni dei testimoniali oculari e le immagini di videosorveglianza, sono stati raccolti gravi indizi a carico dell’ex coniuge, che è stato pure ripreso in pieno centro cittadino mentre, in presenza della figlia minore, prendeva a calci la donna con le scarpe antinfortunistiche con la punta di ferro, anche mentre si trovava a terra indifesa. Il G.I.P. del Tribunale di Ragusa ha emesso nei suoi confronti un divieto di avvicinamento con applicazione del braccialetto elettronico.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.