MESSINA - FRODE UE, SEQUESTRATI 200MILA EURO

di Katjuscia Carpentieri
89 visite

E’ di 200 mila euro il sequestro ai fini della confisca eseguito dalla guardia di finanza del comando provinciale di Messina nei confronti di un uomo ritenuto responsabile dell’indebita percezione di finanziamenti comunitari nell’ambito della politica agricola. A truffare l’unione europea un amministratore di una società agricola che dal 2017 al 2021 avrebbe introitato risorse che non gli spettavano per un importo di 190 mila euro. L’uomo, secondo le indagini delle fiamme, aveva indicato nelle Domande Uniche di Pagamento inoltrate all’Ente pagatore – A.G.E.A., terreni di proprietà del Demanio della Regione Siciliana in realtà mai concessi, terreni di proprietà di soggetti totalmente ignari, nonché terreni contrattualmente destinati al “pascipascolo”, che normativamente non consente di richiedere contributi. L’amministratore della società agricola è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, per truffa aggravata ai danni dello Stato, e la società è stata segnalata per gli aspetti concernenti la responsabilità degli enti per illecito amministrativo dipendente da reato.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.