MORTE ONORATO - “NON CI SONO ALTRI SEGNI DI VIOLENZA”

di Katjuscia Carpentieri
101 visite

Saranno celebrati domani alle 12 nella Cattedrale di Palermo, i funerali di Angelo Onorato l’architetto trovato morto nella sua auto sabato pomeriggio con una fascetta di plastica attorno al collo. Dopo l’autopsia eseguita ieri all’Istituto di medicina legale del Policlinico, la salma è stata restituita alla famiglia.
In base a quanto emerso dall’esame sembra che non ci siano altri segni di violenza sul corpo dell’imprenditore se non quello della fascetta bianca stretta attorno al collo. Il 54enne marito dell’eurodeputata della Nuova Dc Francesca Donato sarebbe morto dunque per soffocamento. Sono stati eseguiti i prelievi necessari per gli esami tossicologici e stabilire se l’imprenditore fosse o meno sotto l’effetto di sedativi. Ma per quei risultati ci vorranno 90 giorni. L’esame è stato eseguito dal medico legale del Policlinico Tommaso D’Anna. Da ambienti dell’istituto di Medicina legale del Policlinico si apprende che sul corpo di Angelo Onorato sono stati fatti prelievi per fare “mirate indagini istologiche” per capire “cosa ci fosse nei polmoni, nella trachea e così via”. analisi istologiche che dureranno alcune settimane.
La famiglia assistita dall’avvocato Vincenzo Lo Re ha nominato come consulente Nuccia Albano assessore al lavoro della giunta Schifani ed ex medico legale.
Per quanto riguarda le indagini della squadra mobile di Palermo, coordinati dalla procura, si cerca di ricostruire gli ultimi giorni dell’imprenditore, al setaccio il computer dell’uomo e il cellulare

La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio, ma la pista del suicidio rimane quella privilegiata dagli inquirenti.
Dai rilievi effettuati sul luogo del ritrovamento e all’interno dell’auto si apprende che sul tettuccio del Suv è stata rilevata un’impronta di una mano. Gli esperti stanno cercando di verificare, attraverso analisi sofisticate, quando sia stata lasciata quell’impronta. Al vaglio degli inquirenti anche la fascetta trovata per terra a fianco dello sportello posteriore dell’auto trovato leggermente aperto.
un altro elemento al vaglio degli inquirenti la chiusura della fascetta, attorno al collo laterale.
Secondo la Albano la posizione della chiusura della fascetta sarebbe determinante per stabilire se Onorato sia stato ucciso, come sostengono familiari e amici, oppure si sia suicidato.
Occhi puntati anche sulla lettera consegnata da Onorato appena pochi giorni prima della sua morte a un caro amico di famiglia, l’avvocato tributarista Fabrizio Macchiarella. “Se mi succede qualcosa consegnala a mia moglie”, gli aveva detto. E lui sabato sera ha chiamato Francesca Donato e le ha consegnato la lettera lunga tre pagine scritta a febbraio. Ma si parla solo della situazione economica degli Onorato ed alcuni grossi investimenti.

PALERMO
(ANSA) – PALERMO, 28 MAG –
FK/ S45 QBKS

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.