17 Giugno 2024

AGRIGENTO - RITROVAMENTO CADAVERE, ATTESA AUTOPSIA

di autore
99 visite

Continuano le indagini dei carabinieri di Agrigento per capire cosa sia successo all’uomo ritrovato senza vita sabato in mezzo alle sterpaglie di via Gramsci, a ridosso del Giardino botanico. Il cadavere si trova ora nel cimitero Piano Gatta e sarà sottoposto ad autopsia, ma la data non è stata ancora stabilita. Già conferito l’incarico al medico legale, il dr. Roberto Alongi. Solo dopo l’esame autoptico sarà possibile avere conferma circa l’identità dell’uomo, anche se è quasi certo che si tratti dell’algerino 69enne Mohamed Balahouane, del quale non si hanno notizie dai primi di maggio, anche se il giorno effettivo della scomparsa sarebbe il 20 aprile. L’esito sarà fondamentale per gli inquirenti anche per capire in quale direzione andare: se verso la pista dell’incidente, quella dell’omicidio o, anche se appare più remota, quella del suicidio. Di Mohamed Balahouane, per tutti Amid, si era occupata anche la trasmissione “Chi l’ha visto” che aveva raccolto l’appello dei conoscenti preoccupati e aveva pubblicato una scheda con la foto dell’uomo che tanti in città conoscevano e apprezzavano per il suo carattere mite e gentile. Mohamed viveva nel centro storico di Agrigento ed era in Italia da più di 40 anni, lavorava come bracciante agricolo ma da qualche tempo aveva problemi di salute per i quali assumeva quotidianamente dei farmaci. Sui social era stato lanciato più di un appello ed era stata diffusa la foto dell’uomo con un invito a contattare polizia e carabinieri in caso di avvistamento. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, è stato notato da un cittadino che stava passeggiando e che, sentendo un odore nauseabondo, ha cercato di capire da dove arrivasse facendo la macabra scoperta.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.