17 Giugno 2024

PATERNO' - EVADE DAI DOMICILIARI PER FARE UN COLPO

di Katjuscia Carpentieri
96 visite

Non è andato a segno il “colpo” ad una tabaccheria a Paternò, organizzato “in trasferta” e messo in atto da un 31enne catanese, già ai domiciliari a Catania per spaccio di stupefacenti, insieme ad un complice. La segnalazione era arrivata alle 4 di notte alla centrale operativa della compagnia di paternò, sul posto immediatamente due pattuglie hanno intercettato i due malviventi
sorpresi mentre con una leva, stavano forzando la porta di accesso della ricevitoria, per aprirla e quindi entrare.
I due uomini, non appena si sono accorti della pattuglia, hanno iniziato a correre, lanciando lungo il percorso l’arnese da scasso.
Uno dei due riusciva, complice l’oscurità, a far perdere le proprie tracce mentre l’altro, veniva inseguito fino ad arrivare davanti ad un muro di un’abitazione che, in un attimo, riusciva a scavalcare fino ad entrare in una proprietà privata.
I carabinieri continuano l’inseguimento fino a beccarlo sul pavimento di un balcone sul quale si era arrampicato. I militari dell’arma dalle indagini hanno scoperto che il 31enne prima di danneggiare la porta della tabaccheria aveva raggiunto Paternò da Catania dove, invece, avrebbe dovuto trovarsi ristretto ai domiciliari presso la sua abitazione. Convalidato l’arresto l’uomo si è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.