DROGA - SCOPERTO BUNKER A FRANCONFONTE

di Veronica Puglisi
182 visite

Un bunker sotterraneo, munito di ascensore, utilizzato per la coltivazione e l’essiccazione della marijuana. E’ stato scoperto dagli Agenti della Polizia del Commissariato di Lentini, nel corso di una perquisizione in una casa nelle campagne di Francofonte,. Con l’aiuto di unità di cinofile, è stato scoperto nel bagno esterno alla casa un piatto doccia che, appositamente azionato da un pulsante, permetteva l’ingresso ad un locale sotterraneo. Entrati in questa sorta di bunker, gli agenti hanno scoperto tre vani: uno più piccolo ricavato da un container in metallo, attrezzato con un impianto di irrigazione e lampade per la coltivazione della marijuana, con 119 piante già fiorite e pronte per la raccolta. Negli altri vani trovati 75 chilogrammi di sostanza stupefacente lasciata ad essiccare. L’impianto, che serviva il bunker, era allacciato abusivamente alla rete elettrica. Il proprietario, un uomo di 57 anni, originario di Francofonte, già conosciuto alle forze dell’ordine per vari reati, tra i quali associazione mafiosa, è stato arrestato per produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Sono in corso ulteriori approfondimenti per fare piena luce sulla rete di fiancheggiatori e di narcotrafficanti legati alla serra sotterranea. A Catania un incensurato 25enne di Caltagirone è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’atteggiamento sospetto e la velocità sostenuta dal giovane che a bordo di un’autovettura si dirigeva verso Via Galermo, ha indotto gli agenti ad inseguirlo lungo la tangenziale. Intimato l’alt, nel corso del controllo i poliziotti hanno rinvenuto cinque panetti di cocaina, per un peso di oltre 3,239 kg. La sostanza è stata posta in sequestro. Il 25enne è stato condotto nella Casa Circondariale di Piazza Lanza. A Messina invece è stato arrestato dai carabinieri un 28enne. All’interno dell’abitazione, i militari hanno trovato e sequestrato 38 grammi di marijuana in parte suddivisa in dosi, un bilancino di precisione, verosimilmente utilizzato per il confezionamento della droga, e la somma in contanti di euro 395,00. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.