MARSALA - CHIESTO GIUDIZIO PER ONOFRIO BRONZOLINO

di autore
83 visite

La Procura di Marsala ha chiesto il rinvio a giudizio per Onofrio “Ninni” Bronzolino, in carcere dallo scorso 22 settembre, con l’accusa di avere provocato la morte, a Pantelleria, della compagna Anna Elisa Fontana, gettandole addosso della benzina e dandole fuoco. L’udienza preliminare davanti al Gup del Tribunale di Marsala è stata fissata per il prossimo 3 luglio. L’inchiesta, coordinata dalla Procura marsalese, è stata condotta dal Nucleo operativo della Compagnia dei carabinieri di Marsala e dai loro colleghi della stazione di Pantelleria, con il supporto tecnico-scientifico del Ris di Messina e del Niat dei vigili de1 fuoco di Palermo. “L’attività d’indagine, articolatasi principalmente nell’acquisizione delle dichiarazioni di familiari e di persone vicine alla coppia – spiega una nota a firma del procuratore di Marsala, Fernando Asaro – ha consentito, allo stato, di accertare che il Bronzolino avrebbe agito con premeditazione – avendo minacciato esplicitamente la compagna di darle fuoco nei giorni precedenti al fatto – ed a causa di un’esagerata e ingiustificata gelosia. Il delitto di omicidio è contestato, quindi, con le circostanze aggravanti della premeditazione, della crudeltà e dei motivi abietti e futili, nonché delle ulteriori circostanze della commissione del fatto nei confronti della convivente more uxorio e in occasione della commissione del delitto di maltrattamenti in famiglia”.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.