MARSALA - “HESPERIA”, CHIESTE 7 CONDANNE

di Katjuscia Carpentieri
103 visite

10 anni di carcere d 9 mila euro di multa è la pena più severa chiesta dal PM della DDA Pierangelo Padova per stefano Putaggio 51 anni di Marsala ed ex attivista del movimento 5 stelle. Putaggio è tra i 7 imputati del processo con rito ordinario che si svolge al Tribunale di Marsala scaturito dall’operazione antimafia dei carabinieri “Hesperia”dell’ottobre del 2022 contro presunti affiliati e fiancheggiatori di Cosa Nostra a Marsala, Mazara del Vallo e Campobello di Mazara.
Le altre richieste sono sei anni di carcere e 9 mila euro di multa per Vito De Vita, di 46 anni, cinque anni e 7 mila euro di multa per Riccardo Di Girolamo, di 45, cinque anni per Filippo Aiello, di 77, quattro anni e 6 mila euro di multa per Lorenzo Catarinicchia, di 43, anche loro di Marsala, un anno e mezzo ciascuno per Nicolò e Bartolomeo Macaddino, di 63 e 59 anni, di Mazara del Vallo. Altri 27 imputati hanno scelto il rito abbreviato e lo scorso 14 dicembre sono stati condannati dal gup di Palermo Ermelinda Marfia a quasi 230 anni di carcere, e circa 140 mila euro di multe. La pena più severa (20 anni di carcere) è stata inflitta a Francesco Luppino, 68 anni, di Campobello di Mazara, ritenuto uno dei fedelissimi di Matteo Messina Denaro, e a Francesco Giuseppe Raia, di 56, di Marsala.
Le accuse a vario titolo contestate agli indagati sono associazione mafiosa, estorsione, turbata libertà degli incanti (nelle aste al Tribunale di Marsala), reati in materia di stupefacenti, porto abusivo di armi, gioco d’azzardo e altro, tutti aggravati dal metodo e dalle modalità mafiose.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.