IMMIGRAZIONE - INDIVIDUATO DODICESIMO CADAVERE IN MARE

di Veronica Puglisi
97 visite

Un dodicesimo cadavere è stato individuato oggi dal velivolo di Sea Watch nella stessa area, al largo della costa libica, dove ieri sono stati recuperati gli 11 morti, recuperati dalla Geo Barents di Medici senza frontiere. “Ieri il nostro equipaggio – si legge nel post dell’ong tedesca- ha avvistato 11 corpi e durante il volo di oggi ne è stato scoperto un altro. Le ricerche continuano. Gli 11 cadaveri di migranti recuperati in acque Sar libiche sono giunte a Lampedusa. Impegnata una motovedetta della guardia costiera dell’isola per il trasbordo: le dimensioni della nave non consentono di ormeggiare al porto della maggiore isola delle Pelagie. E’ l’ennesima tragedia del mare che si è consumata nel Mediterraneo centrale. Le vittime, secondo quanto si apprende, erano in mare da molti giorni. La Geo Barents di Medici senza frontiere, che si trovava in zona dopo aver soccorso due imbarcazioni, è stata autorizzata al recupero. Alla nave che ha a bordo altri 165 migranti soccorsi in due distinte operazioni, è stato assegnato il porto sicuro di Genova. A gestire la vicenda è la Prefettura di Agrigento. E’ previsto il trasferimento con il traghetto di linea a Porto Empedocle e al contempo si lavora per reperire i posti necessari per le sepolture. Se gli spazi nei cimiteri dell’agrigentino non dovessero bastare si stanno interpellando anche i sindaci di Trapani, Caltanissetta ed Enna. Intanto si susseguono gli sbarchi nell’isola. Altri 74 migranti, quasi tutti siriani, tra cui 7 bambini sono giunti a Lampedusa. Prima di questo gruppo, altri 43, compresi, otto minorenni, originari di Bangladesh ed Egitto sono stati soccorsi dalla guardia di finanza. Si trovavano su un barchino di 8 metri salpato da Tajura in Libia. Questa notte 180 i migranti sbarcati, soccorsi in 3 imbarcazioni: due salpate da Sfax in Tunisia e una da Tagiura in Libia. Ieri, sull’isola, c’erano stati 6 approdi con un totale di 163 persone.

Potrebbe interessarti anche:

SEGUICI SUI SOCIAL

©2022 Video Mediterraneo – Powered by Rubidia. Tutti i diritti riservati | R.V.M. Srl – S.S. 115 Km 339,500 – Modica (RG) | P.Iva 00857190888.